loading

Quali materiali utilizzare per una ristrutturazione bagno?

Settembre, il mese delle ristrutturazioni soprattutto di quelle del bagno, è finalmente arrivato e possiamo concentrarci su cosa fare per farlo bene.

Sempre di più si ha la necessità di avere due bagni all’interno della propria abitazione ed è per questo che se se ne possiede uno grosso è bene dividerlo in due adiacenti. Di solito uno è pensato per i padroni di casa e l’altro rimane agli ospiti.

RIstrutturazione bagno_2

 

Per quanto riguarda la ristrutturazione bagno non è mai economica, ma si cerca di evitare cifre sproporzionate e fare un lavoro più che ottimo. Dividere la sala relax in due non è mai facile in quanto bisogna fare lavori di muratura e tenere conto delle finestre per areare il locale.

Le due sale relax possono essere divise da una doccia molto grande, che per ottimizzare gli spazi, può essere contenuta sia in una stanza che nell’altra, oppure si può utilizzare una parete mobile in grado di separare gli spazi nella giusta maniera.

Per le pareti dove sappiamo già che ci sarà un forte afflusso di acqua è possibile farle in marmo così da non  farle deteriorare e usare un unico materiale come parete divisorio. I costi saranno un po’ più alti, ma la manutenzione sarà sicuramente più semplice.

Ristrutturazione bagno

Ovviamente creando due bagni da uno solo, bisogna pensare all’ingresso. Se la parete della camera confina con la sala relax, si può pensare di accedere direttamente dalla camera, mentre quello per gli ospita lasciare la classica entrata.

Anche le pendenze vanno leggermente cambiate, quindi optare per dei gradini per sollevare la vasca o gli scarichi e generare, giocando un po’ su alti e bassi.

Tante sono le idee dalle quali possiamo prendere spunto. Passa in nel nostro showroom di Pessano con Bornago e possiamo studiarle insieme.