loading

Come trasformare il bagno se sei in affitto

Non sempre è possibile scegliere la vasca o la doccia, oppure decidere che tipo di rivestimenti posare nel nostro bagno di casa. Se si vive in un appartamento in affitto, infatti, sono pochi gli interventi che si possono fare con il benestare del padrone di casa.

Fortunatamente, per personalizzare il bagno c’è sempre un modo: basta giocare con gli accessori bagno giusti! Ecco qualche consiglio.

Accessori bagno originali

Gli accessori bagno sono la risposta giusta per un’esigenza di personalizzazione a costo contenuto. Facili da sostituire in ogni momento, riescono a cambiare radicalmente l’aspetto di un bagno anche semplice e minimale, rendendolo opulento. Guarda che effetto, ad esempio, questi accessori bagno Pomd’or.

Accessori bagno dorati Pomd'or

Accessori bagno dorati @Pomdorbathworld

Piante e fiori

Ancora più facili da sostituire o da spostare per ogni evenienza, le piante e i fiori sono una soluzione di sicuro effetto e riescono a dare un aspetto esotico anche al bagno più piccolo. Qui trovi qualche consiglio in proposito.

Punta sul termoarredo

Le soluzioni di termoarredo sono spesso poco invasive e di facile posa, inoltre sono funzionali per rendere più caldo il bagno, per reggere e scaldare salviette e asciugamani, e sono anche molto decorativi. I radiatori Scirocco, ad esempio, sono veramente originali.

Originale termoarredo by @Sciroccoh

Originale termoarredo by @Sciroccoh

Tappeti, specchiere, carta da parati

Decontestualizzare è la mossa vincente: se in bagno porti un tappeto persiano, una vecchia cassettiera in legno ereditata dalla nonna o una grossa specchiera barocca, darai alla stanza un tocco veramente unico e speciale. E se vuoi cambiare i rivestimenti e sai che non potrai cambiare le piastrelle scelte dal padrone di casa, perché non puntare sulle carte da parati?

bool(false)
bool(true)

Potrebbe interessarti...